MARTEDI 15 APRILE 2014 INAUGURATO IL PROGETTO “SCIENCE AND TECHNOLOGY DIGITAL LIBRARY”. DA OGGI MOLTI LIBRI RARI E DI PREGIO CUSTODITI NELLA “NOSTRA” BIBLIOTECA SI POTRANNO CONSULTARE ON-LINE. SI PARTE DAL “GIOIELLO” PIU’ PREZIOSO, LA BIBBIA MINIATA DEL ‘200-‘300 DI PIETRO CAVALLINI.

Science and technology digital library 6Finalmente ci siamo! Il progetto Science and technology digital library”, indirizzato alla digitalizzazione di molti testi antichi e preziosi della nostra Biblioteca, è stato inaugurato lo scorso martedì 15 aprile. Il progetto, promosso dal Comune di Catania, dal Cnr in collaborazione con l’Università degli Studi di Catania e la Soprintendenza dei Beni Culturali permetterà quindi di sfogliare “virtualmente” diversi testi, che visto il loro valore, la loro rarità, il loro stato di conservazione era stato impossibile in passato rendere fruibili al pubblico.

All’inaugurazione erano presenti tra gli altri il Sindaco di Catania avv. Enzo Bianco, l’Assessore comunale dei saperi e bellezza condivisa on. Orazio Licandro, il direttore dell’Istituto per i beni Archeologici e Monumentali del Cnr di Catania dott. Daniele Malfitana.

Science and technology digital library 7Presenti, oltre a diversi giornalisti e fruitori della Biblioteca, anche il prof. Aldo Cangemi docente della Sorbona di Parigi e ricercatore del Cnr, Stefania Pafumi del Dipartimento di Scienze Umanistiche, Ida Buttitta della Soprintendenza dei Beni Culturali e Salvo Giuffrida presidente della Commissione consiliare Cultura. A fare gli onori di casa la nostra direttrice, la dott.ssa Rita Angela Carbonaro.

Science and technology digital library 1Da oggi dunque la nostra Biblioteca sarà dotata di sistema di digitalizzazione di ultima generazione che permetterà, grazie l’utilizzo di scanner planetari e programmi di strutturazione dei documenti acquisiti, di mettere on-line il ricco e vario patrimonio librario e, quindi, di consultarlo tramite computer, e presto (grazie un’app già in fase di studio), anche con smartphone e tablet.

Una consultazione di codici rari e preziosissimi a cominciare dalla nostra punta di diamante, la Bibbia miniata del pittore Pietro Cavallini risalente tra il 1200-1300, definita dagli storici come una delle 5 Bibbie più belle al mondo.

Science and technology digital library 2La Bibbia, che in passato era stata esposta in soli 3 occasioni, in delle mostre, a Roma (1954), Bruxelles (1965) e Catania (1999), fu acquistata a Roma tra il 1740 e il 1750 da Placido Scammacca ed è stata da sempre custodita gelosamente, in apposita cassaforte, nella nostra Biblioteca. Un codice in folio rarissimo miniato in oro che consta di 440 carte (Vecchio e Nuovo Testamento, con le Epistole a Prologhi di San Girolamo) disposte su due colonne di 56 linee, di accurata scrittura gotica e corredato da figurine umane e grottesche spesso racchiuse in medaglioni.

Oltre alla Bibbia del Cavallini presto verranno digitalizzati altri testi preziosi come il codice del Varnucci il Vecchio del ‘400, il libro di teoretica musicale medievale, studiato dagli esperti di tutto il mondo, una copia quattrocentesca di Dante, una bellissima cronaca benedettina, e pian piano anche molte tre le duemila pergamene, incunaboli, cinquecentine, erbari secchi e dipinti.

Puoi consultare gli articoli della stampa e del web che parlano di questo evento visitando la sezione “RASSEGNA STAMPA”
 
 
Annunci

Informazioni su Biblioteche Riunite "Civica e A. Ursino Recupero" di Catania

Biblioteche Riunite "Civica e A. Ursino Recupero" - Via Biblioteca, 13 – 95124 - Monastero benedettino di San Nicolò l'Arena - Catania (Italy). - Tel. (+39) 095 316 883 - E-mail: biblct@virgilio.it
Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.