MERCOLEDI’ 21 FEBBRAIO 2018 ORE 16.30, NEL REFETTORIO PICCOLO DELLA BIBLIOTECA, SI TERRA’ LA PRESENTAZIONE DEL VOLUME “L’AMANTE DI LAVI’. UNA STORIA QUASI VERA” DI ANNA TERESI E GIUSEPPE FAILLA

locandina l'amante di lavì ritaglio

Mercoledì  21 febbraio 2018

nel Refettorio piccolo
delle Biblioteche Riunite
“Civica e A. Ursino Recupero”
Monastero benedettino di San Nicolò l’Arena
Via Biblioteca 13, Catania

Presentazione del libro

L’amante di Lavì
Una storia quasi vera
di Anna Teresi e Giuseppe Failla
Giuseppe Maiomone Ediotre

 

Saluti

Rita Angela Carbonaro
Direttrice delle Biblioteche Riunite “Civica e A. Ursino Recupero 

Giuseppe Maiomone
Editore

Presentano

Ferdinando Testa
Gloriana Orlando

 

3cfbe06487
Chi è l’amante di Lavì? Un amante che “ti cerca quando vuole e ti trova, anche se non vuoi”. È un amante che s’insinua nel tuo corpo e lo travolge, che non lascia la presa e ti fiacca anche nello spirito. Ma Lavì è un tipo tosto, una che non s’arrende, e sul campo di battaglia dispiega energie che forse neanche immaginava di avere: vuole vivere, continuare a sognare, a respirare l’aria del suo mare.
Con questa ritrovata coscienza, intraprende un percorso irto di ostacoli, fatto di mille paure e indecisioni, lungo il quale la buona sorte le fa incontrare un medico che si prende cura di lei, la tiene per mano, la sostiene.
Da questo incontro accidentale, prende vita un rapporto umano di complicità che attraversa le loro vite, cambiandole. Nessuna retorica del dolore o sentimento di pietismo, ma una storia di coraggio e di solidarietà e, al tempo stesso, la testimonianza di quanto conti la complicità umana nel rapporto fra medico e malato.
Un romanzo sui generis, che pesca nella realtà, nella vita di tutti noi, e che ci cambia, in meglio.

Annunci
Pubblicato in News, Novità Editoriali | Contrassegnato , , , , , , ,

S. Agata in “Biblioteca” 2018: Esposizione di Opere sul Martirio di S. Agata e documenti riguardanti le celebrazioni.

agata-monastero-201822 Gennaio – 10 Febbraio 2018
Lunedì – Venerdì ore 9.00 – 13.00
Sabato ore 9.00 – 11.30

Le Biblioteche Riunite “Civica e A. Ursino Recupero” di Catania comunicano che, in occasione delle festività liturgica della Santa Patrona Agata, allestiscono una mostra sull’argomento, in collaborazione con l’Arcidiocesi e il Comune di Catania, curata dalla Direttrice della Biblioteca, la dott.ssa Rita Angela Carbonaro.

Tale iniziativa vuole essere la continuazione di un percorso che rintraccia la devozione alla Santa nella scrittura, nell’arte, nel costume, nella filatelia a testimonianza dell’affetto e venerazione che i catanesi hanno sempre tributato alla Santa nel corso della storia.

La mostra si articolerà in :
• Sant’Agata nelle pergamene
• Sant’Agata in musica: graduali e antifonari
• Sant’Agata nei manoscritti: cerimoniali del ‘600 – ‘700
• Sant’Agata nella Cronica del Cristoadoro
• S. Agata i Papi e gli Imperatori nell’anno della nascita
• S.Agata nelle opere rare e di pregio dal ‘500 al ‘700
• Sant’Agata nella pittura
• Sant’Agata nella ceramica: statutetta di Eugenio Russo
• Sant’Agata: magie e suggestioni della festa nelle foto di Francesco Barbera e Salvo Sallemi

Leggi Tutto

Pubblicato in Mostre, News

GIOVEDI’ 28 DICEMBRE 2017, PIETRO BENASSI, AMBASCIATORE D’ITALIA NELLA REPUBBLICA FEDERALE DI GERMANIA, E LA MOGLIE HANNO VISITATO LA “NOSTRA” BIBLIOTECA

Oggi, giovedì 28 dicembre 2017, la Direttrice Rita Carbonaro ha avuto il piacere e la gioia di guidare e illustrare la mostra “Ut pictura: rara volumina tra letterature e arti figurative” e la Biblioteca all’Ambasciatore Pietro Benassi e la Sua gentile consorte Monica Carco Benassi, accompagnati dal Professore Luciano Granozzi, docente di Storia Contemporanea del Dipartimento di Scienze Umanisticxhe dell’Università di Catania.
Affascinati, hanno ammirato pergamene, manoscritti, corali, erbari, cinquecentine, libri rari e di pregio e concluso il viaggio attraverso i luoghi del pensiero e dell’anima nella Libreria dei Padri cassinesi, ormai nota  a tutti come “Sala Vaccarini”.
A conclusione della visita La Direttrice li ha invitati a ritornare durante le festività agatine per apprezzare oltre la Festa, anche la mostra in preparazione su S.Agata.

 

Pubblicato in News, Visite Guidate | Contrassegnato , , , , , , ,

VENERDI’ 15 DICEMBRE 2017, ALLA PRESENZA DI UN FOLTO PUBBLICO DI STUDENTI, PROFESSORI, APPASSIONATI DEL SETTORE SI E’ SVOLTA L’APERTURA DELLE GIORNATE DI STUDIO “L’ECOMUSEO COME STRUMENTO DI CO-PROGETTAZIONE DELLO SVILUPPO TERRITORIALE SOSTENIBILE. UNA RIFLESSIONE NEL DECENNALE DELLA CARTA DI CATANIA (2007-2017)” CONCLUSASI SABATO 16 DICEMBRE AL MUSEO CIVICO DI ACICASTELLO.

Venerdì 15 dicembre si è svolta nel  Refettorio piccolo delle Biblioteche Riunite “Civica e A. Ursino Recupero” l’apertura delle Giornate di Studio “L’Ecomuseo come strumento di Co-ProgettAzione dello sviluppo territoriale sostenibile. Una riflessione sul decennale della Carta di Catania (2007-2017)”.

L’evento è stato organizzato dalla cattedra di Geografia culturale del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania nell’ambito delle attività del Gruppo di Ricerca dell’Associazione dei Geografi Italiani “Una rete ecomuseale per la valorizzazione delle identità locali”.

Moderatore della prima giornata di studio è stato il prof. Girolamo Cusimano, presidente della Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale dell’Università di Palermo.

Dopo i saluti istituzionali portati dal pro-rettore dell’Università degli Studi di Catania, prof. Giancarlo Magnano San Lio e dal direttore del dipartimento di Scienze Umanistiche, prof.ssa Marina Paino, il prof. Salvatore Cannizzaro, promotore ed organizzatore del convegno, ha aperto i lavori introducendo il tema dell’ecomuseo e l’importanza delle azioni culturali che nel tempo ne hanno fatto uno strumento innovativo di valorizzazione territoriale.

L’ecomuseo si rivela oggi lo strumento più adeguato per la valorizzazione sostenibile dei territori visti nella loro interezza quali “beni culturali” da recuperare e da rendere promotori di ricchezza e benessere per le popolazioni locali.

A seguire, gli interventi sullo sviluppo territoriale e sul turismo sostenibile dei professori Andrea Riggio, presidente dell’Associazione dei Geografi Italiani (AGeI), Piero Di Giovanni, docente di Storia della Filosofia dell’Università di Palermo,Elena dell’Agnese, Vicepresidente dell’Unione Internazionale dei Geografi, hanno concluso la prima mezza giornata di studio.

Nel pomeriggio è stato dato spazio alle singole proposte progettuali di ecomuseo, ognuna legata ad una particolare realtà territoriale sia italiana che estera.

Le Giornate di Studio sono proseguite sabato 16 dicembre ad Aci Castello, nella sala consiliare del Comune, dove, dopo i saluti istituzionali da parte del prof. Cappellani, presidente dell’ERSU, del sindaco dott. Drago, del vicesindaco dott.ssa Carbone e del dirigente del settore Cultura del Comune dott. D’Urso, il prof. Cannizzaro ha tenuto agli studenti di filologia moderna del dipartimento di Scienze Umanistiche e agli intervenuti della comunità locale una lezione sull’importanza della cultura per la valorizzazione duratura e sostenibile del territorio, da attuare attraverso lo strumento vincente dell’ecomuseo, ed ha presentato il progetto dell’istituendo“Ecomuseo Riviera dei Ciclopi”.

Il tema dell’interessante esposizione ha riguardato “La cultura per la valorizzazione dei territori e delle identità locali”.

La seconda giornata di studio si è infine conclusa con la visita allo splendido e suggestivo castello normanno dell’XI secolo sede dal 1985 del Museo Civico.

IMG-20171219-WA0000

Per tutte le foto clicca qui

 

Pubblicato in Eventi Culturali, News | Contrassegnato , , , , , , , , , , , ,

MARTEDI’ 19 DICEMBE 2017 ORE 10.30 INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA “UT PICTURA: RARA VOLUMINA TRA LETTERATURA E ARTI FIGURATIVE”

locandina immagine

Martedì 19  dicembre 2017

nel Refettorio piccolo
delle Biblioteche Riunite
“Civica e A. Ursino Recupero”
Monastero benedettino di San Nicolò l’Arena
Via Biblioteca 13, Catania

Inaugurazione Mostra

Ut pictura: rara volumina
tra letteratura e arti figurative”

 

Saluti
Orazio Licandro
Assessore ai Saperi e alla Bellezza condivisa Comune di Catania

 Visita guidata alla Mostra
Rita Angela Carbonaro
Direttrice delle Biblioteche Riunite “Civica e A. Ursino Recupero”

Converserà sulla Mostra
Dario Stazzone
Presidente
del Comitato catanese della “Società Dante Alighieri”

Le Biblioteche Riunite “Civica e A. Ursino Recupero” di Catania comunicano che, in occasione dell’inaugurazione del nuovo anno sociale del Comitato catanese della “Società Dante Alighieri”, uno dei comitati più antichi d’Italia, presieduto da Dario Stazzone e di cui sono stati presidenti Eugenio Canestrini, Giuseppe Pizzarelli, Gaetano Ardizzone,Federico De Roberto, Mario Benenati, Salvatore Citelli, Francesco Guglielmino, Carmelina Naselli, Carmelo Musumarra, Paolo Mario Sipala e Giuseppe Savoca, allestiscono la mostra “Ut pictura: rara volumina tra letteratura e arti figurative”, curata dalla Direttrice della Biblioteca, la dott.ssa Rita Angela Carbonaro. Un percorso espositivo che rifugge dal linguaggio rarefatto,che punta sulla semplicità e l’evidenza, e risponde in primo luogo alla missione educativa della Biblioteca che si sforza di avvicinare un pubblico sempre più vasto al mondo del libro e dove il concetto di tempo e spazio si trasforma in dimensione del pensiero, in elaborazione profonda della memoria. E’ un’occasione per poter ammirare  le varie Sale della Biblioteca in cui saranno esposti manoscritti,  corali, erbari, incunaboli, cinquecentine, libri rari e di pregio. Inoltre, nella “Sala Vaccarini” sarà esposto per la prima volta un manoscritto di Dante del Sec. XV.

La Mostra sarà visitabile dal 19 dicembre 2017 al 5 gennaio 2018
Lunedì – Venerdì ore 9.00 – 13.00
Sabato ore 9.00 – 11.30

Per tutte le foto clicca qui

Pubblicato in Mostre, News | Contrassegnato , , ,

VENERDI’ 15 DICEMBRE 2017 DALLE ORE 9.30, NEL REFETTORIO PICCOLO DELLA BIBLIOTECA, SI TERRA’ LA GIORNATA DI STUDIO “L’ECOMUSEO COME STRUMENTO DI CO-PROGETTAZIONE DELLO SVILUPPO TERIITORIALE SPSTENIBILE. UNA RIFLESSIONE NEL DECENNALE DELLA CARTA DI CATANIA (2007-2017)”.

locandina cannizzaro totale

Venerdì 15 dicembre  2017 ore 9.30 – 13.00

nel Refettorio piccolo
delle Biblioteche Riunite
“Civica e A. Ursino Recupero”
Monastero benedettino
di San Nicolò l’Arena
Via Biblioteca 13, Catania

Giornata di Studio

L’ecomuseo come strumento di “Co-ProgettAzione” dello sviluppo territoriale sostenibile
Una riflessione nel decennale della Carta di Catania
(200
7 – 2017)

 

Saluti istituzionali

Giancarlo Magnano San Lio
Prorettore dell’Università di Catania
Marina Paino
Direttore del Dipartimento di Scienze Umanistiche

Presiede

Girolamo Cusimano
Presidente della Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale dell’Università di Palermo

 Intervengono

Andrea Raggio
Presidente dell’Associazione dei Geografi Italiani
Elena dell’Agnese
Vicepresidente dell’Unione Geografica Internazionale
Piero Di Giovanni
Docente di Storia della Filosofia dell’Università di Palermo

Light Lunch

La Giornata di Studio, organizzata dal Dipartimento di Scienze Umanistiche e dal GRUPPO DI LAVORO A.Ge.l. “Una rete ecomuseale per la valorizzazione delle identità locali”, in collaborazione con le Biblioteche Riunite “Civica e A. Ursino Recupero” proseguirà alle ore 15.00 nella Sala Rettangolare del Monastero dei Benedettini e Sabato 16 Dicembre dalle ore 10.00 presso la Sala consiliare del Comune di Aci Castello.

20170912_125419

Pubblicato in Eventi Culturali, News | Contrassegnato , , , , , , ,