CHIUSURA MOSTRA “BAMBOLE REBORN IN ARTE”

Biblioteche Riunite Bambole Reborn in Arte Inaugurazione 4Le Biblioteche Riunite Civica e A. Ursino Recupero di Catania comunicano che la Mostra “Bambole Reborn in Arte” Personale di Reborn Dolls di Laura Cosentino si è conclusa sabato scorso, 20 maggio 2017.

L’evento ha riscosso un notevolissimo successo in termine di visitatori, con circa 8.000 visite totali in due settimane, e di consenso.

Per tutto il week end sono continuate le richieste di visite allo staff della Mostra e stamattina, oltre ad altre richieste giunte alla Direzione della Biblioteca, molti visitatori si sono presentati all’ingresso nell’intento di visitarla.

La Direzione e gli organizzatori della Mostra non escludono in futuro di poterla riproporre anche per un breve periodo. Ringraziamo tutti gli utenti che nelle scorse due settimane ci sono venuti a visitare.

Pubblicato in Mostre, News | Contrassegnato , , , , , , , , ,

STREPITOSO SUCCESSO DI PUBBLICO PER “BAMBOLE REBORN IN ARTE”, LA PRIMA PERSONALE DELL’ARTISTA LAURA COSENTINO SULLE REBORN DOLLS. CIRCA 8.000 VISITE IN DUE SETTIMANE ALLE BIBLIOTECHE RIUNITE “CIVICA E A. URSINO RECUPERO” DI CATANIA

18641935_10208741438564609_309218371_oUno strepitoso successo di pubblico si è registrato per la Mostra “Bambole Reborn in Arte”, la prima Personale di Reborn Dolls dell’artista Laura Cosentino che si è svolta dal 6 al 20 maggio 2017 presso le Biblioteche Riunite “Civica e A. Ursino Recupero” di Catania. Sono stati circa 8.000 i visitatori che si sono riversati in queste due settimane negli splendidi spazi vaccariniani della Biblioteca per partecipare ad un evento unico, e primo in Italia, nel suo genere che l’artista catanese ha voluto fortemente far partire proprio dalla sua città natale.

Una media di 400 visite al giorno che ha raddoppiato le presenze, raggiungendo picchi altissimi, durante le aperture straordinarie no-stop del 12, 17 e 19 maggio e quella domenicale del 14, nonostante il giorno particolare con tanti eventi in città, prime tra tutte la Corri Catania. Giorni di altissima affluenza sono stati anche quelli dell’inaugurazione e di chiusura.

Soddisfattissima la Direttrice delle Biblioteche Riunite, la dott.ssa Rita Angela Carbonaro, che è stata anche curatrice della mostra: “È stato un evento unico, Laura Cosentino è un’artista straordinaria che con tanta passione, cuore e talento sta facendo conoscere l’arte del Reborning in Italia e nel mondo. La Mostra ha riscosso un successo strepitoso, abbiamo avuto visite da tutta Italia e da tante parti d’Europa. In certi momenti è stata dura gestire i tanti visitatori, per fortuna con il grande sforzo di tutto lo staff organizzativo e dei tirocinanti universitari, che dall’ingresso hanno gestito in modo discreto l’afflusso, ci siamo riusciti. Gli orari di chiusura, per forza di cose, sono soventi slittati quasi tutti i giorni e durante i no stop dell’intera giornata abbiamo chiuso ben oltre le ore 18.00. Un’esposizione riuscitissima che ci ha dato immense soddisfazioni“.

18618598_10208741471765439_1335704930_oIl dottor Calanni, compagno dell’artista, si è occupato dell’aspetto organizzativo e della comunicazione dell’evento: “Davvero un grande successo, i catanesi hanno risposto alla grande. Molti non si sono lasciati sfuggire l’occasione di ammirare dal vivo una Reborn Doll. Devo dire che abbiamo avuto un grandissimo riscontro di visite anche da molte zone d’Italia e da varie parti d’Europa. Ci sono venuti a trovare da Lombardia, Piemonte, Liguria, Toscana, Emilia Romagna, Friuli, Veneto e Trentino. Diversi visitatori sono giunti da Roma e Napoli. Una coppia è arrivata da Copenaghen, altri dal Portogallo e da Londra. A questi si aggiungono i tanti turisti che ogni giorno visitano lo splendido ed incantevole complesso delle Biblioteche Riunite che una volta entrati nella stupenda “Sala Vaccarini” sono rimasti incantati non solo dalla ristrutturata Libreria dei Padri Cassinesi o dagli affreschi del Pipero, ma anche dalle opere di Laura. Il nostro ringraziamento va alla direttrice Rita Carbonaro che ha permesso e contribuito alla grande riuscita dell’evento”.

18617995_10208741484845766_627792591_oInfine, pochi minuti dopo la chiusura, anche l’artista Laura Cosentino ha rilasciato qualche battuta: “Sono felicissima e soddisfattissima, la risposta del pubblico è stata incredibile in tutti i sensi. Ho visto donne e bambine entusiasmarsi davanti alle mie opere, alcune andavano via con gli occhi lucidi. Un affetto incredibile nei miei confronti che mi emoziona. Credo di aver raggiunto lo scopo vero della mostra: far conoscere queste opere d’arte e lasciare un segno nel cuore di ogni visitatore. Grazie di cuore a tutti!”

La mostra ha chiuso i battenti, ma come è filtrato a fine evento, visto il grande successo di pubblico e le tante richieste che sono comunque continuate ad arrivare agli organizzatori e direttamente alla Biblioteca, non è escluso che si possa in futuro riproporla magari per un breve periodo.  

Pubblicato in News | Contrassegnato , , , , , , , , ,

GIORNATA INTENSA E GRANDISSIMA AFFLUENZA DI PUBBLICO PER LE INIZIATIVE DI OGGI IN BIBLIOTECA. BOOM DI VISITATORI PER LE DUE MOSTRE “BAMBOLE REBORN IN ARTE” E “AROMATARI E SPEZIALI NELL’ARTE E NEL TEMPO”.

Biblioteche Riunite Catania 19 Maggio 2017Venerdì 19 maggio 2017 è stata una giornata intensa, che ha registrato una grandissima presenza di pubblico, alle Biblioteche Riunite “Civica e Ursino Recupero” di Catania per via delle tante iniziative che si sono svolte.

In mattinata si è tenuta  presso il Refettorio Piccolo l’ultima tappa del roadshow promosso da Cassa Depositi e Prestiti per illustrare agli amministratori locali i nuovi strumenti finanziari per la gestione del patrimonio immobiliare degli enti pubblici. Ad introdurre i lavori è stato il Sindaco di Catania Enzo Bianco.

Si è registrata, sempre in mattinata, anche una visita di una delegazione di studenti universitari di vari Corsi di Laurea di beni Culturali e di Archeologia dell’ Università di Catania.

Nel pomeriggio sempre presso il Refettorio Piccolo, nell’ambito del “Maggio dei Libri 2017” si è tenuta la presentazione dell’ultimo libro di Diego Fusaro “Pensare altrimenti”, con l’intervento del professor Francesco Coniglione e la presenza dello stesso autore.

Durante tutta la giornata si è registrato un vero e proprio boom di visitatori per le due mostre attualmente in corso di svolgimento alla Biblioteca: “Bambole Reborn in Arte” Personale di Reborn Dolls di Laura Cosentino, che chiuderà domani, e “Aromatari e Speziali nell’Arte e nel Tempo” (Collezione Pappalardo) che sarà visitabile fino al 31 maggio 2017.

Pubblicato in News | Contrassegnato , , , , , , , , , , ,

VENERDI’ 19 MAGGIO 2017, ALLE ORE 17.00, NEL REFETTORIO PICCOLO DELLA BIBLIOTECA, PRESENTAZIONE DEL VOLUME “PENSARE ALTRIMENTI” DI DIEGO FUSARO

Nell’ambito della manifestazione de “Il Maggio dei libri 2017”

COPERTINA PENSARE ALTRIMENTI DIEGO FUSARO

 

Venerdì 19 maggio 2017 ore 17.00

nel Refettorio piccolo
delle Biblioteche Riunite
“Civica e A. Ursino Recupero”
Monastero benedettino di San Nicolò l’Arena
Via Biblioteca 13, Catania

Presentazione del volume

“Pensare altrimenti”
di Diego Fusaro
Einaudi

Saluti

 Rita Angela Carbonaro
Direttrice delle Biblioteche Riunite “Civica e A. Ursino Recupero

Interviene

Francesco Coniglione

Sarà presente L’Autore

Da sempre, sia pure in forme diverse, gli uomini si ribellano. Difficilmente le rivolte si lasciano ricondurre a un paradigma unitario, ma presentano come orizzonte comune la rivendicata antitesi rispetto a un ordine costituito o a un «comune sentire» che si pretende giusto. La cellula genetica del dissenso corrisponde a un sentire altrimenti che è, già virtualmente, un sentire contro: e che, per ciò stesso, può trapassare nelle figure concrete in cui il dissentire si cristallizza facendosi operativo. Il pensiero ribelle deve costituire oggi il gesto primario contro l’uniformazione globale delle coscienze che si sta registrando nell’orizzonte del nuovo pensiero unico e del falso pluralismo della civiltà occidentale. Diego Fusaro si propone qui di analizzare le figure del pensare altrimenti, le declinazioni storiche del dissenso e la sua fenomenologia.

Pubblicato in Eventi Culturali, News, Novità Editoriali | Contrassegnato , , , , , , ,

AVVISO

Il Convegno di Cassa Depositi e Prestiti previsto per questa mattina, 12 maggio 2017, è stato rinviato a venerdì 19 maggio 2017 alla stessa ora e nella stessa sede.

Pubblicato in News

VENERDI’ 12 MAGGIO 2017, ALLE ORE 17.00, NEL REFETTORIO PICCOLO DELLA BIBLIOTECA, PRESENTAZIONE DEL VOLUME “A FUTURA MEMORIA” DI LEONARDO SCIASCIA

Nell’ambito della manifestazione de “Il Maggio dei libri 2017”

A FUURA MEMORIA COPERTINAM

Venerdì 12 maggio 2017 ore 17.00

nel Refettorio piccolo
delle Biblioteche Riunite
“Civica e A. Ursino Recupero”
Monastero benedettino di San Nicolò l’Arena
Via Biblioteca 13, Catania

Presentazione del volume

“A futura memoria”
di Leonardo Sciascia
Adelphi

Saluti

 Rita Angela Carbonaro
Direttrice delle Biblioteche Riunite “Civica e A. Ursino Recupero

Presentano

Rosario Castelli
Gino Pantaleone

Modera

Giovanni Miraglia

«E direi che il dato più probante e preoccupante della corruzione italiana non tanto risieda nel fatto che si rubi nella cosa pubblica e nella privata, quanto nel fatto che si rubi senza l’intelligenza del fare e che persone di assoluta mediocrità si trovino al vertice di pubbliche e private imprese. In queste persone, la mediocrità si accompagna ad un elemento maniacale, di follia, che nel favore della fortuna non appare se non per qualche innocuo segno, ma che alle prime difficoltà comincia a manifestarsi e a crescere fino a travolgerli. Si può dire di loro quel che D’Annunzio diceva di Marinetti: che sono dei cretini con qualche lampo d’imbecillità: solo che nel contesto in cui agiscono l’imbecillità appare – e in un certo senso e fino a un certo punto è – fantasia. In una società bene ordinata non sarebbero andati molto al di là della qualifica e mansione di “impiegati d’ordine”; in una società in fermento, in trasformazione, sarebbero stati subito emarginati – non resistendo alla competizione con gli intelligenti – come poveri “cavalieri d’industria; in una società non-società arrivano ai vertici e ci stanno fin tanto che il contesto stesso che li ha prodotti non li ringoia.»

Pubblicato in Eventi Culturali, News, Novità Editoriali | Contrassegnato , , , , , , , , ,