VENERDI’ 30 GIUGNO E SABATO 1 LUGLIO 2017, NEL REFETTORIO PICCOLO DELLE BIBLIOTECHE RIUNITE “CIVICA E A. URSINO RECUPERO”, SI TERRA’ IL SEMINARIO “CON LE DONNE LIBICHE E IL LORO IMPEGNO SUI DIRITTI, LA PACIFICAZIONE E STABILIZZAZIONE IN LIBIA”ORGANIZZATO DA MINERVA, CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI CATANIA E IL SOSTEGNO DEL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI E DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

foto locandina
Venerdì 30 giugno – sabato 1 luglio 2017

nel Refettorio piccolo
delle Biblioteche Riunite
“Civica e A. Ursino Recupero”
Monastero benedettino di San Nicolò l’Arena
Via Biblioteca 13, Catania

Seminario

Con le donne libiche e il loro impegno sui diritti, la pacificazione e stabilizzazione in libia

 

 

Saluti

l’On. Enzo Bianco
Sindaco di Catania 

Min. Plen. Diego Brasioli
Vice Direttore Generale/Direttore Centrale
per i Paesi del Mediterraneo e del Medio Oriente – DGAP

Dott. Pierluigi Severi
Presidente di Minerva 

Partecipa ai lavori l’On. Marina Sereni
Vice Presidente della Camera dei deputati

Panelists

Ms Fatma Abubaker, Legal and activist
Ms Mabroukah Alqamati, Local Council Member
Ms Amal Altahir Abdullah Alhaaj, Board Director of Free Communications
Ms Turkia Alwaer, President of Atwar Organization for Research & Community
development and Member of the Libyan Political Dialogue
Ms Sofia Amoddio, Memberof Italian Parliament,
Chamber of Deputies, Justice Commission
Mr Claudio Barone, Secretary General, UIL Sicilia
Ms Emma D’Aquino, Journalist TG1 RAI
Ms Samira Elmasoudi, President of “Development Organization
 in Support of Youth and Women in Libya”
Mr Giuseppe Gualtieri, Chief of Police of Catania
Ms Souadou Lagdaf, Professor of the History of Islamic Countries,
University of Catania
Ms Daniela Melfa, Professor of History of the Countries of Mediterranean Africa and the Middle East, University of Catania, University of Catania
Mr Andrea Pacella, Researcher of Economic Policy –
Department of Law University of Catania
Ms Fareehah Tahir Adim, President of the Trade Union Libya

 

Il progetto “A Sostegno delle Donne Libiche per affermare Diritti e Cultura della libertà nella Società e in Costituzione”, si colloca nell’alveo del consolidato modello italiano per l’incoraggiamento dei processi di riconciliazione nazionale post-conflitto, in un’area cruciale per la stabilità dell’intero Mediterraneo qual è la Libia. Si pone, altresì, come ponte culturale tra Italia e Libia per intensificare la condivisione dell’attività di contrasto contro il terrorismo e il male che lo alimenta: il fanatismo islamista. Nel Seminario di Catania del 30 giugno e 1 luglio, un panel di donne libiche rappresentanti della società e delle istituzioni è chiamato alla discussione e al confronto con esperti italiani e rappresentanti delle istituzioni sugli strumenti giuridici, economici, sociali che in una fase di “state-building” sono necessari per favorire il riconoscimento della parità di genere; sulle azioni di contrasto contro ogni violenza, incluso il traffico criminale dei flussi migratori tra Libia e Italia, e sui ruoli di leadership femminile nel percorso democratico verso il nuovo Stato libico.

The project “Support for Libyan women to affirm Rights and a Culture of freedom in Society and in the Constitution” is part of the well-established Italian model for encouraging processes of post-conflict national reconciliation in Libya, a geographical area that is crucial for the stability of the entire Mediterranean. At the same time it offers itself as a cultural bridge between Italy and Libya, to increase the shared work in opposing terrorism and the evil that feeds it – Islamist fanaticism. In the Catania Seminar of 30 June and 1 July, a panel of Libyan women representing society and the institutions will engage in a discussion with Italian experts and representatives of the institutions on the legal, economic and social tools needed to encourage the recognition of gender equality in a phase of “state-building”; on what can be done to combat all forms of violence, including the criminal trafficking of the migrant flows between Libya and Italy; and on the roles of female leadership in the democratic progression towards the new Libyan state.

programma

Per il comunicato stampa clicca qui
Per l’invito e il programma completo clicca qui

Annunci

Informazioni su Biblioteche Riunite "Civica e A. Ursino Recupero" di Catania

Biblioteche Riunite "Civica e A. Ursino Recupero" - Via Biblioteca, 13 – 95124 - Monastero benedettino di San Nicolò l'Arena - Catania (Italy). - Tel. (+39) 095 316 883 - E-mail: biblct@virgilio.it
Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.